regista

 

Edoardo vive un momento di crisi. E’ un compositore dotato di grande talento che, per circostanze caratteriali ed esistenziali, fatica ad accettare compromessi; la sua realtà creativa e lavorativa non lo soddisfa. La sua vita affettiva ne ha risentito pesantemente ed è anche a causa di questo che la sua capacità di sopportazione e di mediazione crolla. 

Ed è allora che Edoardo si prende una sorta di “periodo sabbatico”. 

Quando arriva in Spagna, è un uomo cinico, rompiscatole, stufo di se stesso e demotivato, incapace ormai di scrivere musica in cui si riconosca. L’impatto con quel piccolo paese, le sue donne, i suoi colori e sapori lo fa aprire di nuovo alla vita e alle emozioni, e gli fa ritrovare l’energia anche per comporre di nuovo la “sua” musica.

Così come le donne che gli ruotano attorno, anche Edoardo compie un suo percorso di cambiamento. Quello che si instaura tra Edoardo e gli altri personaggi è una sorta di scambio terapeutico, che si attua soprattutto grazie al potere comunicativo della musica.

La musica, specialmente in una forma “aggregante” come quella del coro polifonico, riesce ad unire le persone più diverse e lontane, creando un legame che annulla anche le differenze sociali e culturali. La passione di Edoardo per la musica diventa anche il suo strumento di riscatto, umano e professionale, nonché di riconciliazione con il proprio Paese, quell’Italia così diversa e involgarita…

Il film vuol essere anche uno sguardo tenero e insieme sarcastico su un universo femminile, ma non solo, desideroso di cambiamenti e di solarità, che trova anche col canto la forza e l’energia di ribellarsi alle avversità.

Due uomini, quattro donne e una mucca depressa

Titolo originale

Anno

Produzione

Antenna

Produzione esecutiva

Distribuzione italiana

Distribuzione estera

Soggetto

Sceneggiatura

 

Fotografia

Scenografia

Costumi

Suono

Montaggio

Musiche

Regia

Cast artistico

 

 

 

Partecipazioni

Due uomini, quattro donne e una mucca depressa

2015

Heles film - MIBACT

Rai 

Produzione Straordinaria s.r.l.

Mariposa Cinematografica

Coccinelle Film Placement (Italia) 

Anna Di Francisca e Giuseppe Furno

Anna di Francisca, Javier Muñoz, Giuseppe Furno, Valentina Capecci

Duccio Cimatti

Victor Molero

Lena Mossum

Biel Cabrè, Pablo Demichelis, Massimo Pisa

Simona Paggi

Paolo Perna

Anna Di Francisca

Miki Manojlovic, Maribel Verdù, Eduard Fernàndez, Laia Marull, Hector Alterio, Neri Marcoré,

Manuela Mandracchia

Con la partecipazione speciale di Antonio Resines

Torino Film Festival, sezione Festa Mobile (copia lavoro);

Cinema italiano visto da Milano (copia lavoro).

© 2015 by Enza Chiummiento